Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)
Miserere KV 85 per coro e basso continuo


midi MIDI di insieme

Esecuzioni recenti della Corale Roberto Goitre:

15/11/2003 Villar Perosa (TO), Chiesa di San Pietro in Vincoli
28/09/2003 Chivasso (TO), Chiesa di Santa Maria degli Angeli
15/06/2003 Valperga (TO), Chiesa di San Giorgio
08/12/2002 Torino, Teatro Nuovo

Testo

Miserere mei, Deus,
secundum magnam misericordiam tuam.
Et secundum multitudinem miserationum tuarum
dele iniquitatem meam.
Amplius lava me ab iniquitate mea
et a peccato meo munda me.
Quoniam iniquitatem meam ego cognosco
Et peccatum meum contra me est semper.
Tibi soli peccavi, et malum coram te feci:
ut justificeris in sermonibus tuis,
et vincas cum judicaris.
Ecce enim in iniquitatibus conceptus sum
Et in peccatis concepit me mater mea.
Ecce enim veritatem dilexisti
Incerta et occulta sapientiae tuae manifestasti mihi.
Asperges me hyssopo, et mundabor:
Lavabis me, et super nivem dealbabor.
Auditui meo dabis gaudium et laetitiam
Et exultabunt ossa humiliata.
Averte faciem tuam a peccatis meis:
Et omnes iniquitates meas dele.
Cor mundum crea in me, Deus:
et spiritum rectum innova in visceribus meis.
Ne projicias me a facie tua:
Et Spiritum Sanctum tuum ne auferas a me.
Redde mihi laetitiam salutaris tui :
Et spiritu principali confirma me, confirma me.
Docebo iniquos vias tuas et impii ad te convertentur.
Libera me de sanguinibus, Deus salutis meae
Et exultabit lingua mea justitiam tuam.
Tunc acceptabis sacrificium justitiae,
Oblationes et holocausta:
Tunc imponent super altare tuum vitulos.

Traduzione

Pietà di me, o Dio,
nel tuo grande amore,
nella tua misericordia
cancella il mio errore.
Lavami da ogni mia colpa,
purificami dal mio peccato.
Sono colpevole e lo riconosco,
il mio peccato è sempre davanti a me.
Contro te, e te solo, ho peccato; ho agito contro la tua volontà.
Così sarai riconosciuto giusto quando parli
e quando sarai chiamato in giudizio risulterai vincitore.
Fin dalla nascita sono nella colpa,
peccatore mi ha concepito mia madre.
Ma tu puoi trovare dentro di me verità,
nel profondo del cuore mi insegni la sapienza.
Purificami con l’issopo e sarò puro,
lavami e sarò più bianco della neve.
Fa che io ritrovi la gioia della festa,
si rallegri quest’uomo che hai schiacciato.
Togli lo sguardo dai miei peccati,
cancella ogni mia colpa.
Crea in me, o Dio, un cuore puro;
dammi uno spirito rinnovato e saldo.
Non respingermi lontano da te,
non privarmi del tuo Spirito Santo.
Ridonami la gioia di chi è salvato,
mi sostenga il tuo spirito generoso.
Ai peccatori mostrerò le tue vie e i malvagi torneranno a te.
Liberami dal castigo della morte, mio Dio,
e canterò la tua giustizia, mio Salvatore.
Allora gradirai i sacrifici prescritti,
le offerte interamente consumate:
tori saranno immolati sul tuo altare.