John Dowland (1563-1626)
Go crystal tears


pdf Partitura

Esecuzioni recenti della Corale Roberto Goitre:

23/10/2015 Torino, Chiesa di San Rocco

Testo

Go, crystal tears! Like to the morning show'rs,
And sweetly weep into thy Lady's breast,
And, as the dews revive the drooping flow'rs,
So let your drops of pity be address'd,
To quicken up the thoughts of my desert,
Which sleeps too sound whilst I from her depart.

Haste, restless sighs! And let your burning breath
Dissolve the ice of her indurate heart,
Whose frozen rigour, like forgetful death,
Feels never any touch of my desert.
Yet sighs and tears to her I sacrifice,
Both from a spotless heart and patient eyes.

Traduzione

Scendete, lacrime cristalline! Come la pioggia al mattino,
E piangete dolcemente nel petto della vostra Signora,
E, come la rugiada ravviva i fiori avvizziti,
Fate che le vostre gocce di pietÓ
Risveglino il pensiero della mia dipartita,
Che dorme troppo profondamente mentre io me ne vado da lei.

Affrettatevi, sospiri irrequieti! E fate che il vostro fiato bollente
Sciolga il ghiaccio del suo cuore indurito,
Il cui congelato rigore, come la noncurante morte,
Non sente nemmeno un tocco per la mia dipartita.
Eppure io sacrifico a lei sospiri e lacrime,
Da un cuore immacolato e da occhi pazienti.

[Trad. Marco Bonino]