Pietro Paolo Bencini (ca. 1675-1755)
Beatus vir, dal Vespro per la Cappella Giulia


pdf Partitura

Esecuzioni recenti della Corale Roberto Goitre:

31/05/2007 Torino, Monte dei Cappuccini

Testo

Beatus vir qui timet Dominum,
in mandatis ejus volet nimis.
Potens in terra erit semen ejus,
generatio rectorum benedicetur.
Gloria et divitiae in domo ejus
et justitia ejus manet in saeculum saeculi.
Exortum est in tenebris lumen rectis,
misericors et miserator et justus.
Jucundus homo qui miseratur et commodat,
disponet sermones suos in judicio,
quia in aeternum non commovebitur.
In memoria eterna erit justus,
ab auditione mala non timebit.
Paratum cor ejus sperare in Domino,
confirmatus est cor eius,
non commovebitur donec deficiat inimicos suos.
Dispersit, dedit pauperibus:
justitia ejus manet in saeculum saeculi.
Cornu ejus exaltabitur in gloria.
Peccator videbit et irascetur,
dentibus suis fremet et tabescet.
Desiderium peccatorum peribit.
Gloria Patri et Filio et Spiritui Sancto.
Sicut erat in principio et nunc et semper,
et in saecula saeculorum. Amen.

Traduzione

Beato l'uomo che teme il Signore
e trova grande gioia nei suoi comandamenti.
Potente sulla terra sarà la sua stirpe,
la discendenza dei giusti sarà benedetta.
Onore e ricchezza nella sua casa,
la sua giustizia rimane per sempre.
Spunta nelle tenebre come luce per i giusti,
buono misericordioso e giusto.
Felice l'uomo pietoso che dà in prestito,
amministra i suoi beni con giustizia;
poiché in eterno egli non vacillerà.
Il giusto sarà sempre ricordato,
non temerà annuncio di sventura.
Il suo cuore è pronto a sperare nel Signore,
saldo è il suo cuore,
non teme, finché trionferà dei suoi nemici.
Egli dona largamente ai poveri,
la sua giustizia rimane per sempre,
la sua potenza s’innalza nella gloria.
L'empio vede e si adira,
digrigna i denti e si consuma.
Ma il desiderio degli empi fallisce.
Gloria al padre e al figlio e allo spirito santo,
così era in principio ed ora e sempre
e nei secoli dei secoli. Amen.