Claude Debussy (1862-1918)
Trois chansons de Charles d'Orléans II. Quant j'ai ouy le tabourin


pdf Partitura
link esterno Cantabile Chamber Singers
midi MIDI di insieme

Esecuzioni recenti della Corale Roberto Goitre:

04/05/2013 Torino, Chiesa di Santa Giulia
26/09/2010 Sant'Ambrogio di Torino, Cappella di San Rocco
14/05/2010 Torino, Chiesa del Santo Sudario

Testo

[Charles d'Orléans, 1394-1465]

Quant j'ai ouy le tabourin
Sonner, pour s'en aller au may
En mon lit n'en ay fait affray
Ne levé mon chief du coissin
En disant: il est trop matin
Ung peu je me rendormirai:
Quant j'ai ouy le tabourin
Sonner pour s'en aller au may.
Jeunes gens partent leur butin:
De non chaloir m'accointeray
A lui je m'abutineray
Trouvé l'ay plus prouchain voisin.

Traduzione

Quando ho sentito il tamburino
chiamarci per andare al Maggio
nel mio letto non mi sono disturbato
non ho alzato la testa dal cuscino
dicendo: è troppo presto
dormirò ancora un po'.
Quando ho sentito il tamburino
chiamarci per andare al Maggio
i giovani si dividono il bottino:
Mi accontento e non mi preoccupo
da lui farò bottino
è lui il mio vicino più prossimo.