Roberto Cognazzo (1943-)
Tre mottetti - II. Quare fremuerunt gentes?


pdf Partitura
midi MIDI di insieme
audio Registrazione dal vivo 19/04/2009, Santa Giuletta (PV), Chiesa Parrocchiale di San Colombano
audio Registrazione dal vivo 05/04/2012, Torino, Cappella dei Mercanti

Esecuzioni recenti della Corale Roberto Goitre:

30/11/2014 Torino, Chiesa di S. Barbara
05/10/2014 Borgolavezzaro (NO), Chiesa Antonelliana
08/12/2013 Avigliana (TO), Chiesa di San Giovanni
11/06/2013 Torino, Chiesa di Santa Cristina
01/12/2012 Mussotto d'Alba (CN), Santuario della NativitÓ di Maria
07/10/2012 Borgolavezzaro (NO), Chiesa di San Rocco
23/06/2012 Pecetto Torinese, Chiesa Parrocchiale
05/04/2012 Torino, Cappella dei Mercanti
23/12/2011 Settimo Torinese, Chiesa di S. Maria
20/12/2011 Torino, Chiesa della Madonna della Guardia
10/12/2011 Verrayes (AO), Chiesa Parrocchiale di Diemoz
24/11/2011 Moncalieri, Carmelo S. Giuseppe
21/06/2009 Carmagnola (TO), Abbazia di Casanova
19/04/2009 Santa Giuletta (PV), Chiesa Parrocchiale di San Colombano

Testo

Quare fremuerunt gentes,
et populi meditati sunt inania?
Astiterunt reges terræ,
et principes convenerunt in unum,
adversus Dominum, et adversus Christum ejus.
Dirumpamus vincula eorum:
et projiciamus a nobis jugum ipsorum.
Qui habitat in cælis, irridebit eos:
et Dominus subsannabit eos.

Traduzione

Perché le genti congiurano
perché invano cospirano i popoli?
Insorgono i re della terra
e i principi congiurano insieme
contro il Signore e contro il suo Messia.
Spezziamo le loro catene,
gettiamo via i loro legami.
Se ne ride chi abita i cieli,
li schernisce dall'alto il Signore.